Videochiamate: quali sono le migliori piattaforme e app e come si usano

fumetto di esempio di videochiamata

Cosa ne sarebbe stato di noi, in questo periodo, se non avessimo avuto la grande fortuna di restare tutti connessi grazie alle videochiamate? Certo, non è la stessa cosa incontrare una persona in carne e ossa e mantenere relazioni sociali umane, vere. Ma, nell’ottica di un’emergenza sanitaria mondiale, ahinoi, meno male che ci è rimasto almeno un contatto digitale!

Così, ci siamo organizzati di conseguenza. Prima di tutto per le nostre professioni. Per incontrarci sul web e lavorare da casa. Poi per sentire i nostri cari, gli amici e vederli anche dietro uno schermo a cristalli liquidi. Infine abbiamo messo in gioco la nostra creatività e ci siamo inventati le riunioni più disparate: gli aperitivi online, le cene in diretta, i film insieme, le video-sessioni di palestra di gruppo, sedute di yoga a distanza, le psicoterapie telematiche. Di tutto e di più. Chi l’avrebbe mai detto? Hanno funzionato alla grande!

Ci hanno permesso di mandare avanti le nostre vite nonostante l’isolamento. E qualcuno, adesso che pian piano torniamo alla normalità, rimpiange quasi quel ritmo più rallentato che partiva da dentro casa e non dal mondo fuori. Eppure, state certi che, in qualsiasi modo riallacceremo i rapporti con la vita normale, questa modalità di vederci online resterà per sempre. Soprattutto per un sacco di professioni che continueranno a svolgersi da remoto, ma anche per mantenere il contatto con chi è fisicamente lontano da noi.

esempio di videochiamata

Tanti hanno fatto fatica ad adeguarsi e alcuni sono ancora lì che arrancano. In questa piccola guida vi chiariremo le idee su come si usano le principali piattaforme digitali gratuite per organizzare un meeting online.
Passo dopo passo vi renderete conto che programmare un cosiddetto webinar è una cosa semplicissima e, quando ci prenderete gusto, continuare a farlo sarà un gioco da ragazzi.

Ci sono diverse piattaforme gratuite, potete scegliere quella più adatta a voi, alle vostre esigenze e ai mezzi che possedete in casa. Costo zero.
In linea di massima – possedendo una buona connessione a internet – su tutte le piattaforme potete:

  • partecipare a un meeting organizzato da altri
  • organizzare voi un meeting
  • decidere se attivare o meno video e audio
  • avviare collegamenti in piccolo o grande gruppo

Tutte le piattaforme le trovate in versione sia desktop che mobile. Potete scegliere di collegarvi tramite il browser del vostro pc o tramite app (per computer e cellulare).

Zoom

videochiamata con Zoom

Se dovete collegarvi come partecipanti, potete connettervi senza bisogno di avere un account. Basta che l’organizzatore della riunione vi mandi un link (via mail o anche su WhatsApp), ci cliccate sopra e all’orario stabilito sarete già dentro alla riunione, faccia a faccia col vostro interlocutore.

Se invece chi organizza vi manda un codice ID e una password, basta andare sul sito zoom.us, cliccare su “join a meeting”, inserire i dati et voilà, sarete ugualmente dentro.

Tuttavia è sempre meglio avere un account. Registrarsi è facile: basta inserire una mail, un nome utente e una password. In questo modo anche voi potrete essere non un semplice partecipante ma un organizzatore. Aprite una finestra internet, entrate in piattaforma, cliccate su “schedule meeting”, inserite se volete il nome dell’incontro, compilate il campo con data e orario, lasciate la spunta sul codice ID che viene generato in automatico e salvate tutto. Il giorno della riunione, dovrete inviare il link o l’ID con password ai partecipanti, avviare la chiamata e tac, la video-riunione magicamente inizierà.

Zoom vi permette di collegarvi fino a 100 persone contemporaneamente. Più funzionalità volete più dovrete scaricare gli aggiornamenti e fare degli upgrade a pagamento. Le riunioni di Zoom sono settate per periodi di 40 minuti ciascuno. Una volta staccata la videochiamata, potrete ricollegarvi con lo stesso link ma ogni 40 minuti il collegamento sarà interrotto.

È ora di cambiare pc? Date un’occhiata agli annunci su Bakeca e trovate quello con le caratteristiche che avete sempre desiderato.

E se decidete di acquistarne uno usato, ricordatevi di leggere la guida sulle caratteristiche da valutare prima di comprarlo.

Piattaforme Google

Facili e di ottima qualità. Fino a settembre 2020 potrete usufruirne gratuitamente. Approfittatene: basta avere un account @gmail.com e usare Chrome come browser (resta sempre la possibilità di scaricare una app sul vostro cellulare). Potete scegliere Hangouts oppure Meet.

In entrambi i casi sulla schermata iniziale vi spunterà una sezione di chat messaggi, il simbolo della cornetta del telefono per le chiamate e il simbolo della videocamera per le video-chiamate. Potete anche qui scegliere se attivare video e microfono – se dovete essere attivi durante la call – oppure scegliere di disattivarli – se nel frattempo che ascoltate qualcuno che parla in riunione, volete anche cucinare, giocare a scacchi o fare quello che vi pare.

Se usate la piattaforma dal computer, dovete aprire Gmail, cliccare in alto a destra sul quadratino con 9 puntini, cercare l’icona verde di Hangouts (se volete usare Hangouts) e cliccare sul pulsante che corrisponde alle vostre esigenze (messaggi, telefono o video-chiamata).

Non c’è nessun limite di tempo con questa piattaforma ma potrete collegarvi gratuitamente fino a un massimo di 10 persone.

Se invece cliccate sull’icona verde di Meet, non avrete limiti né di tempo né di persone partecipanti (o almeno, fino a 250 contemporaneamente). La qualità di questa piattaforma è ottima.

logo Google Meet, piattaforma molto usata per le videochiamate

Anche qui, cliccate sull’icona per avviare voi una riunione. Sotto la scritta “Riunione Pronta” spunterà un link che potete condividere con i partecipanti (che devono avere però tutti un account Google). Oppure, se cliccate direttamente su “Partecipa”, comparirà immediatamente “Copia info per partecipazione”. Cliccate, copiate, incollate e inviate a chi volete et voilà. Se i partecipanti invece siete voi, cliccate sul link che vi hanno inviato oppure inserite il codice che vi hanno mandato.

Le videochiamate sono ancora più comode e pratiche se fatte da smartphone: allora perché non cercarne uno su Bakeca.it?

Webex

Per quanto riguarda la piattaforma Cisco Webex 2.0, avete un singolo pulsante per l’accesso, all’ora di inizio della riunione fate click su “Accedi a riunione” e sarete collegati.

Se volete avviare voi il vostro incontro virtuale, cliccate su “Avvia chiamata”, create la chiave organizzatore o il pin, seguito dal segno # per avviare la riunione. Se dovete partecipare voi a una riunione, inserite il segno # per accedere. Facilissimo.

Skype

Non vi dimenticate di Skype, una delle prime piattaforme che ci ha permesso di vederci faccia a faccia anche a chilometri di distanza.

logo Skype, la app più usata per le videochiamate

Potete usare Skype sia in versione desktop sia mobile. Create un nuovo account (o recuperatene uno già esistente, se lo avete). Fatevi dare il nickname Skype o l’indirizzo e-mail della/e persona/e con cui volete connettervi e avviate la vostra video-chiamata di coppia o di gruppo. Su Skype potete trasformare una semplice chat in video-chiamata, in maniera veloce e comoda.

Se volete avviare una call di gruppo, selezionate dall’elenco chiamate “Nuova chiamata”, selezionate tutti i partecipanti che volete contattare, cliccate sul pulsante di video-chiamata e sarà fatto.

Se volete partecipare invece a una call altrui, basterà cliccare sul simbolo della cornetta del telefono, come se doveste rispondere al telefono. Skype ha una suoneria riconoscibile che vi avvisa della chiamata in arrivo, proprio come funziona col telefono.

Queste piattaforme sono quelle che a privacy e sicurezza vi proteggono di più. Se accetterete le clausole di adesione, potrete usarle in tutta tranquillità anche con minori o persone non esperte. Pronti Partenza Via!

In più, se desiderate maggiore riservatezza per le vostre video-chiamate, potete optare per un paio di auricolari o un bel paio di cuffie, così da avere anche un isolamento acustico migliore.

Una volta scelta la vostra piattaforma preferita, sbizzarritevi a inventare tutti gli incontri possibili e immaginabili: inventate nuove modalità di lavoro, nuovi modi per fare ginnastica insieme, nuove tecniche per terapie di rilassamento di gruppo, cene internazionali e chi più ne ha più ne metta. Enjoy.

Maria Ausilia Di Falco

Credits:

  • Pixabay.com
  • Playgoogle.com
  • Media.agnelli.it
  • Webex.com

Ti è Piaciuto l'articolo? Condividilo sui social:

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on telegram
Share on whatsapp
Share on email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Rimani connesso

Leggi anche:

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER