Non importa chi sei, cosa fai, o da dove vieni, esiste un un problema che ci accomuna tutti: i carburanti sono sempre più cari, e probabilmente anche tu ti domandi come tagliare i costi. Abbiamo una buona notizia per te: una guida efficiente può farti risparmiare centinaia di euro di carburante ogni anno, oltre che migliorare la sicurezza stradale e prevenire l’usura del veicolo. E in più, fa bene all’ambiente! Secondo una ricerca del governo canadese, adottando le tecniche giuste non solo consumerai di meno, ma ridurrai le tue emissioni di anidride carbonica fino al 25%. Insomma, ci sono fin troppe buone ragioni per farlo. Vuoi guidare consumando meno? Ecco tutto quello che devi sapere.

Una regola generale per guidare consumando meno

Per capire come abbattere i costi alla guida, ti basterà conoscere e applicare una semplice regola generale. Se guidi un auto tradizionale, si consuma più carburante quando la velocità diminuisce o aumenta. Per questo, può essere utile utilizzare il cruise control quando si guida in autostrada.

C’è una piccola eccezione a questa regola: quando la gravità fa il suo lavoro, piccole variazioni di velocità possono essere vantaggiose. In mancanza di traffico, quindi, puoi lasciare che la velocità diminuisca in salita per poi recuperare lo slancio in discesa. Ma al di fuori di questo caso, variare la velocità con un’eccessiva frequenza può aumentare il consumo di carburante del 20%.

Come applicare, quindi, questa regola quando sei alla guida? Basterà utilizzare queste quattro tecniche. 

1. Accelerare dolcemente

Ormai sai come funziona: più si accelera, più si consuma carburante. Per la guida in città,  quindi, è bene accelerare dolcemente. Secondo la ricerca del governo canadese, è ideale impiegare almeno cinque secondi per portare il veicolo fino a 20 chilometri all’ora da fermo. In questo modo abbatterai i consumi.

2. Evitare le alte velocità

Secondo una simulazione della European Environment Agency, abbassare i limiti di velocità da 120 km/h a 110 km/h porterebbe, in condizioni ideali, a una riduzione del consumo di carburanti del 12%-18%. In generale, la maggior parte delle auto consumano molto meno quando viaggiano a medie velocità. Per questo, dove possibile, è consigliabile restare tra i 50 e gli 80 km orari.

3. Anticipare il traffico

Per poter tenere la velocità costante, è importante anticipare traffico o ostacoli. In questo modo, aumenterai il tempo di frenata. Mantieni sempre una distanza confortevole con il veicolo che ti precede e presta attenzione a cosa fanno i pedoni. Non solo consumerai di meno: la tua guida sarà anche più sicura. 

4. Decelerare, non frenare

Non spingere il piede sul freno: piuttosto, sollevalo dall’acceleratore! Ogni volta che utilizzi i freni sprechi lo slancio in avanti, e la tua auto consumerà di più in fase di ripartenza. Anticipare l’andamento del traffico non ti permette solo di aumentare il tempo di frenata: ti permette di non frenare affatto. In questo modo, risparmierai carburante e denaro.

E per le auto ibride?

Se guidi un’auto ibrida o hai intenzione di acquistarla, dovrai adottare una tecnica diversa: il cosiddetto veleggiamento. Nelle auto ibride, un motore tradizionale ne alimenta uno elettrico. Per questo è consigliabile accelerare velocemente. In questo modo, dopo aver dato lo slancio iniziale con il carburante, sarà il motore elettrico a farti viaggiare.

Ora sai tutto quello che devi sapere per guidare consumando meno. Scommettiamo che hai già voglia di far scaldare il motore!

Foto di Samuale Errico Piccarrini e Rémi Jacquaint da Unsplash

Flavia Di Mauro
Flavia Di Mauro