Lavorare da casa: ecco i lavori più semplici per iniziare a guadagnare

Se hai deciso o stai decidendo di intraprendere un lavoro da casa, devi tenere in considerazione vantaggi e svantaggi che la situazione comporta. Sicuramente avrai a che fare con il mondo della rete (che tu debba scrivere articoli per un giornale online o per la vendita di articoli) e di internet in generale. Per questo motivo, è essenziale avere una conoscenza base del computer e della sua funzionalità.

Leggi tutto “Lavorare da casa: ecco i lavori più semplici per iniziare a guadagnare”

Lavorare da casa: tutte le regole da seguire

Il sogno di molti impensabile qualche anno fa oggi diventa una realtà concreta per molti lavoratori visto la diffusione sempre più costante del telelavoro, in Italia ancora un settore emergente ma sicuramente in espansione. Dall’altra parte Internet ha permesso di delocalizzare tutto, soprattutto proprio l’attività lavorativa.

E a pensarci bene lavorare da casa permette di avere molti benefici, sia per le aziende e che i lavoratori. Ce ne parla ampliamente il blog di Natura 360. Ad esempio:

  • Abbattimento dei costi sulle infrastrutture (edifici, arredamenti e costi di manutenzione);
  • Maggior tempo a disposizone per il lavoratore (minimo 2 ore al giorno);
  • Meno inquinamento da traffico dovuto agli spostamenti;

Certo molti penseranno che sicuramente il vantaggio più grande nel lavorare da casa è la libertà di cui si gode: iniziare a lavorare all’ora che si desidera, di vestirsi come si vuole e lavorare per il tempo deciso in assoluta autonomia.

Ma lavorare da casa non funziona proprio così. Anzi è molto probabile che si finisca per lavorare anche più di quello che si fa di solito in ufficio senza avere delle regole precise.

Quali? Ce le segnala sempre Natura 360:

  • Attivare la mentalità lavorativa a casa:  alzarsi, fare una doccia e vestirsi come se dovessi andare al lavoro.Un uomo non è detto che si debba mettere per forza il vestito, ma una tenuta jeans e camicia è il minimo indispensabile. Una donna può anche evitare di truccarsi ma è necessario indossi abiti casual. Questi piccoli accorgimenti aiutano a focalizzare la concentrazione sul lavoro (senza uscire di casa).
  • Isolare lo spazio di lavoro da tutto il resto (tramite una stanza dedicata oppure separè). Se infatti,  ad esempio, il computer è in salotto vicino alla Console di videogiochi o alla TV…  beh, sarà molto difficile resistere alla tentazione di giocare o guardare la televisione.
  • Darsi sempre delle piccole scadenze di lavoro (quando infatti si ha tutta la giornata davanti, si ha l’impressione che il tempo sia illimitato e si ha la tendenza a rimandare).
  • Limitare l’invio di e-mail a orari specifici e non più di 4 volte nell’arco della giornata: lavorando da soli le e-mail rischiano di diventare un ossessione. Si incomincia in modo costante e convulsivo a controllare la posta in arrivo, come se dovesse arrivare una e-mail importantissima (question di vita o di morte).

Questi sono solo delle piccole regole che ovviamente devono essere adattate in funzione del proprio lavoro, del proprio orario di “ufficio” ma anche rispetto alle proprie attitudini, abilità e punti deboli.

Per approfondire questo ed altri temi: Natura 360