Piante da balcone, anche per chi ha il pollice nero!

Maggio è il mese perfetto per rendere il proprio balcone fiorito!


Quelle che troverai qui sono piante e fiori facili da curare. Facciamo prima di tutto una distinzione sulle tipologie di piante e fiori che puoi tenere sul balcone:

  • piante annuali: sono quelle piante che hanno una fioritura o maturazione in un determinato periodo dell’anno e che una volta completato il processo muoiono (per esempio i girasoli);
  • piante perenni: sono quelle che durano più di un anno; spesso questo termine è confuso con le sempreverdi ma tante di queste piante in inverno “muoiono” e rinascono in primavera (per esempio le Calle i cui fiori verso ottobre appassiscono ma i bulbi verso marzo si riprendono);
  • erbe aromatiche e verdura: che possono essere annuali o perenni ma rientrano in un caso a parte per quanto riguarda la coltivazione (per esempio la Lavanda è un’erba aromatica perenne mentre il pomodoro è una pianta annuale).

Facciamo una piccola premessa: per piantare dei fiori o piante avrai bisogno di: vasi, terriccio, materiale drenante (argilla, sassi) e tessuto non tessuto. Vediamo insieme i singoli passaggi.

Scegliere il terriccio giusto

Come scegliere quindi il terriccio adatto? Dopo aver deciso quali piante andrai a piantare (te ne consigliamo alcune nei prossimi paragrafi) ti basterà cercare il tipo di pianta e scegliere:

  • terriccio per piante da balcone comune per le piante annuali;
  • terriccio per piante da balcone con concime ad azione lenta per le piante perenni;
  • terriccio per piante da balcone bio e/o terriccio per erbe aromatiche per le erbe e la verdura.

Sulle confezioni viene sempre tutto ben specificato. Un’altra cosa da tenere in considerazione è l’alta densità del terriccio: dal momento che le piante e i fiori saranno esposti a precipitazioni atmosferiche e vento, più il terriccio è denso meno le piante si muoveranno rischiando di venire dissotterrate.

Come trapiantare fiori e piante

Prima di iniziare il trapianto bisogna pulire tutti i vasi eliminando eventuali residui di terra sacca, polvere e calcare. Ti basta utilizzare un panno umido con qualche goccia di aceto e/o acido citrico:

  1. prendi il materiale drenante che hai scelto (non fa differenza tra l’uno e l’altro) e fai uno strato sul fondo del vaso. Poi coprilo con uno strato di tessuto non tessuto: in questo modo eviti che la terra si trasformi in fango;
  2. versa il terriccio fino a metà del vaso;
  3. prendi la pianta e bagnala abbondantemente quando è ancora nel vaso di plastica;
  4. togli il vaso di plastica facendo attenzione a non rompere le radici;
  5. posiziona la pianta nel vaso;
  6. ricopri con tanto terriccio fino a 2 cm dal bordo del vaso.


Finito! Era più semplice del previsto vero?


Un piccolo consiglio: non piantare mai più di cinque fiori per metro, altrimenti si soffocheranno a vicenda.

Quali piante scegliere se il balcone è rivolto a sud

Se il tuo balcone è rivolto a sud dovrai scegliere piante che amano stare al sole tutto il giorno, anche a alte temperature:

  • cactus;
  • rosmarino;
  • lavanda;
  • salvia;
  • basilico;
  • menta;
  • gerani;
  • buganville;
  • garofani;
  • petunia;
  • ibisco;
  • pomodori;
  • fragole;
  • zucchine;
  • melanzane;
  • insalata;
  • calle;
  • arcimonio.

Quali piante scegliere se il balcone è rivolto a nord/ovest

Se invece è rivolto a nord o est dovrete scegliere piante che stanno bene all’ombra o alla luce indiretta:

  • prezzemolo;
  • ortensie;
  • margherite;
  • begonie;
  • orchidee;
  • fucsia;
  • rucola;
  • pervinca;
  • nasturzio;
  • ortensia;
  • carote;
  • spinaci;
  • ravanelli.


Questi erano i nostri consigli per piantare sul balcone! Sei pronto alla sfida? Vedrai che sarà davvero semplice.


Ultimo consiglio: ricordati di controllare bene sulle confezioni delle piante quanto devono bere ma in generale dai l’acqua al mattino presto o dopo il tramonto, altrimenti le tue piante si bruceranno e ingialliranno.

Giada Guerreschi

Ti è Piaciuto l'articolo? Condividilo sui social:

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on telegram
Share on whatsapp
Share on email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Rimani connesso

Leggi anche:

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER