Un sondaggio di SWG presentato al Festival Energia Lecce per conto di FederUtility (la federazione che riunisce le aziende locali dell’acqua del gas e dell’energia) parla chiaro: il 70% gli italiani ha dichiarato la propria disponibilità a comprare un’auto elettrica. Molto di più: un automobilista su dieci la comprerebbe subito se fosse già in commercio. E mentre la metà degli intervistati chiede una buona autonomia chilometrica e più stazioni per la ricarica, da qualche giorno è entrato in vigore un provvedimento dell’Autorità per l’Energia che elimina i vincoli normativi che ostacolavano la predisposizione di eventuali punti di ricarica anche presso la propria abitazione. Da oggi insomma sarà possibile ricaricare la propria auto direttamente in garage.

Un altro tema toccato dal sondaggio SWG è quello degli incentivi e della tutela ambientale. Secondo i dati del sondaggio il 45% degli automobilisti italiani chiede incentivi pubblici e uno su quattro vorrebbe che lo stato agisse sul prezzo finale, per equipararlo a quello delle altre auto in commercio. Infine tra chi non esclude la possibilità di acquistare un’auto elettrica, quasi la metà (il 48%) spiega che lo farebbe per motivi di tutela ambientale. Insomma: l’energia sostenibile sta finalmente diventando un tema fondamentale per i cittadini italiani. La tendenza è confermata anche da Bakeca.it che nell’ultimo periodo ha registrato un aumento della ricerca di questo tipo di veicoli nella sua sezione Motori. Eppure per adesso le auto elettriche sono una realtà solo nelle città di Milano e Brescia, e anche a Roma e Pisa dove i comuni hanno siglato accordi con Enel. Mentre nel resto d’Europa e soprattutto in America il mercato è già maturo.

bakeca
bakeca