Perché il Golden Retriever è uno dei cani più amati al mondo? Forse perché ha un carattere docile e affettuoso, grazie al quale si adatta molto bene a diversi contesti. Del resto… potrebbe anche non essere compatibile con il nostro stile di vita!Impariamo allora a conoscere questa razza per capire se fa per noi.

Quali sono le origini del Golden Retriever?

Il “padre” del Golden Retriever si chiama Dudley Coutts Marjoribanks. …Che vuol dire? Vuol dire innanzitutto che, come molte razze di cani, anche il Golden è stato selezionato dall’uomo. Secondo, che l’uomo in questo caso è, o meglio era un duca scozzese, tale Mr Marjoribanks. Un bel giorno del 1867 questo signore decise di far accoppiare una femmina di Tweed Water Spaniel con un cane dal manto dorato – un Flat-Coated Retriever – che aveva incrociato durante una passeggiata nella sua tenuta. I cuccioli che nacquero da quest’unione sono ufficialmente i primi esemplari di Golden Retriever. 

Avete capito perché golden, sì? Retriever invece si riferisce al riporto, specialità del Flat-Coated Retriever, che è diventata anche ovviamente quella dei suoi discendenti.

Adottare un Golden Retriever

Prima di adottare un cane di razza dobbiamo innanzitutto farci una domanda: siamo sicuri che non vogliamo un cane che staziona in canile e che magari avrebbe bisogno delle nostre cure più di un cucciolo da allevamento? Solo perché è più probabile che il secondo trovi una famiglia rispetto al primo, eh. Non per altro. 

La seconda cosa che dobbiamo chiederci è: quanto siamo propensi a spendere tutte le nostre energie, il nostro tempo e il nostro amore per un essere a quattro zampe? Siamo davvero pronti a gestirlo? Perché un cane non è un giocattolo, anzi l’impegno che richiede è forse più simile a quello di un figlio. 

Allora, se avete le risposte pronte e se siete consapevoli della responsabilità e della cura che ci vogliono per crescere un Golden Retriever… potete continuare a leggere.

Com’è il Golden Retriever?

Non è un caso che il Golden Retriever venga spesso confuso col Labrador. Hanno infatti caratteristiche fisiche simili: entrambi con un pelo lungo color latte tendente al beige, che nel Golden può farsi appunto dorato, entrambi di taglia grande e corporatura robusta, con gli occhi grandi e il muso dolce.

Ma non è solo questo. Entrambi hanno un carattere docile, grazie al quale si adattano molto bene a contesti potenzialmente sensibili come le famiglie con bambini piccoli.

Grazie alla loro intelligenza e alla tendenza ad essere obbedienti ed equilibrati, inoltre, sono tra i cani che maggiormente vengono utilizzati per le attività al servizio dell’uomo. Molti Golden vengono infatti impiegati come cani da salvataggio al mare o in montagna, oppure come cani guida per ciechi.  

Il Golden Retriever si adatta molto bene alla vita casalinga. Questo però non vuol dire che non abbia bisogno di andare fuori! Anzi, è un cane che ha bisogno di fare molto movimento: di camminare, correre e giocare all’aria aperta… Come del resto la maggior parte dei cani. Se pensavate di parcheggiarlo in cameretta, insomma, forse vi eravate un tantino sbagliati. Se invece non vedete l’ora di farvi lunghe passeggiate col vostro cane e magari giocare con lui al riporto, a palla, a nuoto o a qualsiasi altro gioco che possa coinvolgerlo e intensificare il rapporto con voi… Beh, allora il Golden Retriever potrebbe essere il cane che fa al caso vostro. 

In generale, prendersi cura di un cane vuol dire pensare al suo benessere anche dal punto di vista comportamentale. Importante è anche l’alimentazione, utile tra l’altro per prevenire le malattie e, nel caso dei cani a pelo lungo come i Golden, la spazzolatura del pelo, che va fatta con una certa costanza. 

Se dovessimo fare un elenco, quindi, potremmo dire che il Golden Retriever è:

  • intelligente; 
  • equilibrato;
  • docile;
  • empatico;
  • obbediente;
  • agile;
  • energico;
  • giocoso;
  • coccoloso;
  • goloso

… Goloso, sì! Anzi, se non state attenti vi finisce tutta la dispensa del cibo, soprattutto dei dolci. 

Se pensate di essere in sintonia con un Golden Retriever e siete pronti a dargli tutto l’amore di cui siete capaci allora date un’occhio al nostro portale. Se Bakeca esiste, è anche per far incontrare i bipedi e i quadrupedi. E se son croccantini croccanteranno, come si dice. 

Credits per le immagini: pixabay.com, 85Miranda, aganyga, AnjaGh, JACLOU-DL, Scottslm, jia3ep.

Teresa Lucente
Teresa Lucente