Se state pensando di fare i commessi o le commesse c’è una cosa che dovete fare, ovvero leggerci. Come sempre ; )

Chi è il commesso / la commessa

Il commesso / la commessa è una figura professionale che si occupa della vendita al dettaglio, cioè di prodotti o servizi all’interno dei negozi. …Parliamo dei negozi fisici, ovviamente, anche se ormai ci sono anche commessi e commesse virtuali.  

La commessa / il commesso svolge diversi compiti: assiste il cliente nell’acquisto, offre consigli, organizza la merce in negozio e nei magazzini, e gestisce le operazioni di cassa.

L’obiettivo è fare in modo che l’esperienza di chi compra sia positiva, da un lato, e di raggiungere buoni risultati nella vendita, dall’altro. Una delle difficoltà maggiori di questa figura professionale è infatti quella di conciliare il punto di vista del commerciante con quello del cliente. Ovvero: vendere sì, ma con empatia

Quanto guadagna un commesso / una commessa

 Così come per diversi mestieri e professioni, anche per quanto riguarda i  commessi gli stipendi variano a seconda delle regioni. In generale partiamo da un budget di 850 euro a uno di 1500 euro al mese, con una media di 1200. Questo ovviamente per i negozi più comuni, ma se parliamo di brand di alta moda, ad esempio, le cose potrebbero cambiare.

I contratti di un commesso o di una commessa possono essere part-time o full-time, suddivisi per turni orizzontali o verticali. Se l’agenzia oppure il titolare da cui siete assunti / assunte organizza bene il lavoro, avete la possibilità di organizzare per tempo i vostri impegni. In caso contrario, potrebbe accadere l’inferno.

A volte è richiesta una certa esperienza di vendita al dettaglio, altre no. In altri casi invece, magari per i negozi o brand specifici che attirano molti turisti, è richiesta la conoscenza di almeno una lingua straniera. Altrimenti potete campare ovvero candidarvi senza alcun requisito particolare, a parte il diploma e – quella per forza – una certa dote comunicativa.

Ma veniamo appunto alle skill che dovrebbe avere questa figura. 

Le skill di un commesso / una commessa

Quali sono i requisiti che dovrebbe avere una brava commessa o un bravo commesso? Servire il cliente, direte voi. Giusto. Ma come? Il come determina i bravi dai non bravi: chi fa bene il proprio mestiere da chi no. 

Facciamo subito un esempio. Concentratevi e visualizzate quello che vi diciamo.

Entrate in un negozio e:

A) venite affiancati da un commesso che diventa sin da subito la vostra ombra e vi assilla su quello che dovreste comprare, roba di cui non ve ne può fregare di meno;

B) una commessa vi chiede con gentilezza se può esservi d’aiuto e se voi dite no, vi lascia girare per il negozio in tranquillità rimanendo disponibile.

Ok, quale vi sembra l’attitudine migliore?

Succede poi che selezionate due o tre cose che vi piacciono, tipo un pigiama, un giradischi o un piatto fondo, e in ultimo chiedete dove potete trovare quella cosa che vi è venuta in mente e che desideravate tanto da piccoli e cioè un organo a canne. Allora:

A) il commesso vi risponde laconicamente Non ce l’abbiamo, oppure Quello che abbiamo è in vetrina. Oppure qualcosa di apparentemente gentile detto in un modo che vi fa venire voglia di non essere affatto gentili (spoiler: perché la gentilezza del commesso è solo apparente);

B) la commessa non sa bene dove trovare quella cosa ma si offre per aiutarvi a cercarla, in negozio e magari anche in magazzino. 

E qui, qual è l’approccio che preferite?

Se avete scelto in entrambi i casi la lettera B, allora avete individuato uno dei requisiti fondamentali di un commesso / una commessa, e cioè la disponibilità. Perché è vero che si può essere stressati e stanchi, ma è anche vero che gran parte del lavoro di questa figura professionale dipende dalle sue soft skills, ovvero dalle competenze legate all’intelligenza emotiva

Tra le soft skill richieste da un commesso / una commessa ci sono:

  • empatia nei confronti dei clienti;
  • resistenza allo stress;
  • ottime doti comunicative;
  • capacità di problem solving; 
  • predisposizione a lavorare in team;

Tra le hard skill invece prevalgono:

  • competenze matematiche di base per gestire la cassa;
  • competenze informatiche per utilizzare i programmi utili alle operazioni di vendita o per l’inventario;
  • conoscenza del marchio per cui si sta lavorando e dei prodotti in vendita (una skill, quest’ultima, che il più delle volte si può acquisire tranquillamente sul campo). 

I pro e i contro del mestiere di commesso / commessa

Fare il commesso o la commessa può essere faticoso ma anche entusiasmante. Vediamo perché elencando qualche pro e contro di questo mestiere. 

I contro 

  • si ha a che fare con clienti diversissimi tra loro, clienti che possono essere anche molto antipatici;
  • spesso si lavora in un ambiente frenetico, dove bisogna dare ai clienti tutto e subito (soprattutto a quelli antipatici);
  • se si lavora invece in un posto troppo tranquillo bisogna fronteggiare la noia, se non il sonno;
  • in alcuni negozi è obbligatorio raggiungere degli obiettivi di vendita, quindi tocca convivere con quel tipo di stress. Ma magari lo stress ve lo mangiate a colazione.

I pro

  • si conoscono tante persone, e con alcune interagire può essere davvero bello;
  • tutto il lavoro si fa in negozio e quando si stacca si stacca, anche con la testa;
  • non servono master o specializzazioni di alto livello per fare questo mestiere;
  • la gratificazione per aver fatto un buon lavoro può essere infinita e immediata.

Per concludere vi diciamo che qualsiasi mestiere voi facciate, se ci mettete entusiasmo può diventare entusiasmante. Nel caso del commesso o della commessa per esempio verrete gratificati se il cliente segue i vostri consigli ed esce vestito di verde, e soprattutto se torna col sorriso chiedendo di voi.

Credits per le immagini: Pixabay.com, diegomurillo, icsilviu, PIRO4D, PublicDomainPictures, christels, JillWellington

Teresa Lucente
Teresa Lucente