Continua la rubrica sugli eSport insieme agli amici di NoFear Gaming.

In cosa si gareggia? Ai videogames, ovvio. Ma quali? D’altronde, è difficile scegliere fra più di diecimila videogiochi, ognuno diverso per genere, modalità di gioco e natura.

Si può dire che ne esistano di specifici per il mondo eSport.

Molti titoli sono stati studiati per creare intorno al gioco una competizione e fare in modo che i videogiocatori (e i proplayer) possano gareggiare tra di loro in un ambiente virtuale più equo possibile e con regole precise. Attorno a questi titoli i videogiocatori di tutto il mondo si cimentano per dimostrare chi è il più forte nel titolo scelto.

In questo post, vogliamo portarvi alla scoperta dei titoli più videogiocati dai proplayer: su alcuni anche i team di Bakeca eSport Academy si cimentano.

League of Legends

Sviluppato e pubblicato da Riot Games, League of Legends è un videogioco del genere MOBA (acronimo di Multiplayer Online Battle Arena) rilasciato nel 2009 e lo si identifica come uno dei primi giochi competitivi su larga scala al mondo. Il successo dopo la pubblicazione è immediato: a soli 2 anni dopo l’uscita, LoL (acronimo con sui viene spesso abbreviato il nome del gioco) conta già 50 milioni di registrazioni e 10 milioni di giocatori al giorno. Ad oggi con più di 115 milioni di giocatori attivi, League of Legends è il gioco Esports più seguito in assoluto. Gli eventi competitivi attorno a questo titolo sono famosi in tutto il mondo e la quantità di persone che li segue continua ad aumentare di anno in anno. 

Un classico degli eSport Fortnite

Un altro videogioco che negli ultimi anni ha riscosso un successo senza precedenti anche nel mondo eSport è Fortnite. Sviluppato da People Can Fly e pubblicato da Epic Games nel 2017, Fortnite è un videogioco sparatutto in terza persona che si appoggia sul motore grafico Unreal Engine e che si differenzia da tutti gli altri titoli dello stesso genere per la possibilità di poter costruire strutture di varie forme in qualsiasi momento della partita. Fortnite è composto da tre modalità distinte, ma quella competitiva è la modalità Battle Royale. Ad oggi Fortnite è il secondo videogioco più giocato e seguito in Italia e nel mondo, conta più di 350 milioni di giocatori registrati e 2,5/4 milioni di giocatori simultanei in ogni momento. Grazie alle competizioni promosse da Epic Games ogni settimana all’interno del gioco stesso, Fortnite è forse il gioco competitivo più giocato al mondo da giocatori comuni.

Call of Duty: Warzone

Il fenomeno prorompente dei Battle Royale iniziato con Minecraft (modalità Hunger Games) e amplificato con Fortnite fa si che nel marzo del 2020 anche la famosissima casa Activision rilasci il suo nuovo prodotto di punta intitolato Call of Duty: Warzone. Sviluppato da Infinity Ward, Treyarch e Raven Software, Warzone mischia il suo classico gameplay di sparatutto in prima persona con la struttura dei Battle Royale: la mappa diventa gigantesca, le armi devono essere recuperate in giro per le città e l’obiettivo resta sempre uno e uno soltanto cioè sopravvivere il più possibile. Ad oggi Warzone è il videogioco più seguito in Italia, conta più di 100 milioni di giocatori attivi globali e sta creando sempre più eventi competitivi ufficiali per permettere ai videogiocatori appassionati di gareggiare in sfide organizzate dal gioco stesso. È inoltre il videogioco che conta più eventi eSport privati nel mondo cioè eventi non promossi dal publisher bensì da aziende esterne che vogliono investire nel videogioco. 

Valorant (altro titolo classico nel mondo eSport)

Altro prodotto di casa Riot Games, Valorant ha fin da subito incuriosito milioni e milioni di giocatori appassionati al genere sparatutto tattico. Prende spunto dal celebre titolo Counter Strike, ma rivoluziona tutte le meccaniche interne creando un gameplay fluido, bilanciato e che si basa particolarmente sull’abilità del giocatore nel mirare il più velocemente e precisamente possibile. Valorant è uscito in versione beta per utenti selezionati il 7 aprile 2020 (tramite sistema random sulla piattaforma streaming Twitch), con pubblicazione effettiva nel giugno dello stesso anno. Attualmente Valorant è giocato in tutto il mondo e, grazie agli eventi organizzati da Riot Games, il suo competitivo è seguito da milioni e milioni di persone che sono appassionati a questo genere di videogioco. 

Bakeca
Bakeca

La redazione di Baklog, il nuovo blog di Bakeca, è qui per condividere nuove storie, approfondimenti, consigli, notizie, tendenze, eventi e tanto altro