Buoni propositi 2021: leggere un libro al mese. Ecco i nostri consigli

Il 2020 è stato un anno difficile e nel 2021 abbiamo bisogno di prendere un lungo respiro.


Di solito i buoni propositi servono a mettere nero su bianco i nostri obiettivi e le nostre speranze. Perché quest’anno invece non scriviamo qualcosa che ci faccia stare bene?


Ecco quindi alcuni consigli di lettura per non trovarsi senza un titolo da leggere, con il link diretto per poterli acquistare usati.

Cosa leggere a gennaio

Dopo le festività e i pranzi in famiglia, ricominciare a lavorare (magari anche in ufficio e non più da remoto sotto le coperte, sdraiati sul divano) sarà davvero dura.


A gennaio del 2021 scade il copyright sulle opere di Pavese, quindi assisteremo alla ristampa di molte sue opere perché ogni Casa Editrice avrà il diritto di poter inserire i suoi romanzi nel catalogo.


È il momento giusto per recuperare uno dei suoi titoli più emozionanti: “La bella estate” è una raccolta di tre romanzi dove i protagonisti scoprono quanto è disilluso il mondo degli adulti.


Basta leggere l’incipit dell’opera per entrare dentro ad un’atmosfera diversa, quasi magica:


A quei tempi era sempre festa. Bastava uscire di casa e traversare la strada, per diventare come matte, e tutto era cosí bello, specialmente di notte, che tornando stanche morte speravano ancora che qualcosa succedesse, che scoppiasse un incendio, che in casa nascesse un bambino, e magari venisse giorno all’improvviso e tutta la gente uscisse in strada e si potesse continuare a camminare camminare fino ai prati e fin dietro le colline.

Cosa leggere a febbraio

Febbraio è il mese dell’Amore, e del Carnevale (che nel 2021 coincideranno). Cosa leggere quindi?


Così si perde la guerra del tempo” di Amal El-Mohtar e Max Gladstone. Nel romanzo due protagoniste, Blu e Rossa, lottano in una guerra per due fazioni opposte. Il loro amore sboccia sulle linee intrecciate del tempo e si rincorre nei millenni grazie alle lettere che le due donne si scrivono. Riusciranno a trovare il loro posto nel mondo ed amarsi?


Sarò tutti i poeti, li ucciderò tutti e prenderò il posto di ciascuno di loro, e tutte le volte che in ogni ciocca si scriverà d’amore sarà per te.


Libro bonus come se fosse un regalo di San Valentino: il 12 febbraio esce per Oscarvault (la sezione fantastica di Mondadori) “I mondi di J.R.R. Tolkien” un libro/saggio da sfogliare con le illustrazioni originali di Tolkien che ti porterà alla scoperta dei luoghi che hanno ispirato lo scrittore a scrivere uno dei più importanti fantasy del nostro secolo.


Intanto, se per caso non l’avessi ancora letto, puoi recuperare la lettura de “Il Signore degli Anelli”.

Cosa leggere a marzo

Marzo è quel mese dove al mattino presto e alla sera devi uscire con il giaccone da neve, mentre al pomeriggio fa già caldo e pedalare per la città o in campagna ti fa sentire bene.


E se a febbraio ci si innamora, a marzo lasciamoci prendere dalla passione.


Possessione” di Antonia Byatt è un romanzo con quattro protagonisti. Due ricercatori trovano delle lettere di un famoso poeta del 1800 indirizzate ad una misteriosa dama. Inizia così un lungo viaggio per risolvere un antico mistero.

Certe grafie possono rivoltare lo stomaco, dopo un anno, dopo cinque, dopo venticinque.

Cosa leggere a aprile

Il 26 aprile 1986 è la data del disastro di Chernobyl: a meno di dieci anni di distanza dallo scoppio del quarto reattore nella centrale nucleare, venivano già organizzati degli autobus per far visitare il luogo ai turisti.


Ma cosa ne è stato dei sopravvissuti? Quanto è difficile abbandonare il luogo dove si è nati perché il suolo è radioattivo? Ma a pensarci bene: cosa significa che il suolo è radioattivo se io lo vedo uguale a prima?


In “Preghiera per Černobyl” Svjatlana Aleksievič racconta le emozioni di chi è rimasto, delle famiglie che hanno perso i loro cari in quei mesi e dei segreti che il governo ha tenuto per evitare il panico nella popolazione (o semplicemente perché lo Stato non poteva mostrare un suo fallimento).

Lo deve tenere sempre presente: davanti a lei non c’è più suo marito, l’uomo che lei ama, ma un oggetto radioattivo con un alto potenziale di contaminazione. Lei non è una suicida, dunque si controlli.

Cosa leggere a maggio

Lo sai come nascono i bambini? No, non sono impazzita. Maggio è il mese della festa della Mamma, ma non tutte le mamme partoriscono i propri figli e anche partorire un bambino non significa essere automaticamente una madre.


Per questo mese consigliamo la lettura di un romanzo che ti farà riflettere. “La Fabbrica” di Joanne Ramos è la storia di alcune donne che vengono pagate per fare da surrogate a ricche coppie americane.


Tra di loro c’era un patto scherzoso: non si sarebbero sposate e non avrebbero procreato, in modo da risparmiare i loro geni bacati alla generazione successiva, avere il tempo di fare cose straordinarie e invecchiare insieme.


Libro Bonus: per approfondire l’argomento da non perdere c’è la lettura di “Mio tuo suo loro” di Serena Marchi, un libro pieno di interviste a donne di tutte le nazionalità che hanno volontariamente scelto di diventare surrogate senza la ricevuta di alcun compenso.

Cosa leggere a giugno

Giugno è il Pride Month, cioè il mese per la lotta alle discriminazioni di genere. Oltre a “Così si perde la guerra del tempo” che parla dell’amore tra due donne, da leggere c’è “Una vita come tante” di Hanya Yanagihara.


La trama di questo libro è stata anche definita “pornografia del dolore”: il protagonista è vittima delle azioni più terribili compiute da chi diceva di amarlo. All’interno di queste sofferenze, c’è una piccola luce, una fiammella di speranza: il migliore amico del protagonista ricambia il suo amore.

Cosa leggere a luglio

L’arte della gioia” è per tutti quelli che amano i romanzi famigliari, dove seguiamo la protagonista dalla nascita fino alla morte.


Ambientato nell’Italia del secondo dopoguerra, è la storia di una donna che riesce a farcela da sola e a costruire, nel suo piccolo, uno spazio di felicità.


Non conoscevo quella strana stanchezza, una stanchezza dolce, piena di brividi che tenevano a galla. Dietro la mia schiena si era sicuramente spalancato un precipizio che mi dava le vertigini, ma quei brividi mi tenevano sospesa nel vuoto.


Goliarda Sapienza anche in “Lettera aperta” affronta la crescita della protagonista in un mondo dominato dagli uomini.

Cosa leggere ad agosto

Teoria e pratica di ogni cosa” è un libro di Marisha Pessl. Leggendolo si ha la sensazione di parlare con qualcuno esperto di letteratura.


Seguiamo infatti le vicende di una diciassettenne in viaggio con il padre: ogni pagina è ricca di citazioni, i capitoli sono addirittura nominati con i titoli di libri da leggere almeno una volta nella vita.


Io e mio padre eravamo come gli alisei, soffiavamo sulle città portando aridità ovunque andassimo.

Cosa leggere a settembre

Settembre è tempo di nuovi inizi. Dopo la pausa estiva riprendono le scuole e gli abbonamenti in palestra (nella quale, puntualmente, non andiamo mai).


Per questo mese ci vuole un libro con le sliding doors, che ci faccia domandare “Cosa sarebbe successo se fossi andata a sinistra invece che a destra?”


Settembre è il mese della possibilità, quindi “4 3 2 1” di Paul Auster è il libro perfetto. Seguiamo infatti le vicende di un protagonista in 4 diversi mondi paralleli e vediamo le diverse sfaccettature che una vita può prendere in seguito ad una piccola ed insignificante decisione.


Tu non vuoi cambiare il mondo, Archie, tu vuoi capirlo per trovare il modo di riuscire a viverci.

Cosa leggere a ottobre

Ottobre è famoso per una cosa soltanto, non possiamo scappare dalle tradizioni. L’horror è uno dei generi preferiti, anche se It, dopo la lettura del libro di King, lo si sogna almeno una volta al mese.


Ma se proprio non ti piace tremare di paura, c’è una storia di fantasmi che fa al caso tuo. Sto parlando di “Lincoln nel Bardo” di George Saunders.


Tutto parte da una leggenda: si racconta che il presidente degli U.S.A. non riuscisse a superare la morte del figlioletto e che ogni sera, nascosto nelle ombre della notte, si recasse al cimitero per abbracciare il figlio morto e tenerlo tra le braccia come faceva quando gli dava la buonanotte nella sua stanza alla Casa Bianca.


(A cosa serve addolorarsi? Il peggio, per lui, è passato.)
Perché lo amavo ed ero abituato ad amarlo e quel tipo di amore richiedeva agitazione, preoccupazione e il voler fare qualcosa. Solo che ora non è rimasto più niente da fare.


Libri bonus: se invece sei un amante dell’horror con Stephen King puoi pescare a casaccio e sceglierne uno, oppure partire dal primo suo romanzo, Carrie.


Anche i libri di Shirley Jackson sono meno splatter ma le ambientazioni gotiche mettono i brividi.

Cosa leggere a novembre

Non tutti sanno che novembre è a livello internazionale il mese della scrittura. Se ami leggere e/o scrivere ci sono due libri che parlano di letteratura:

  • Il libro della letteratura” edito da Gribaudo: è un manuale con riassunti e infografiche dedicato ai libri che hanno fatto della letteratura mondiale quello che è oggi. Si parte dai poemi omerici e si arriva ai grandi scrittori del ‘900. È un modo per avere sempre a portata di mano un manuale di approfondimento o per trovare spunti di lettura.
  • Lezioni americane” di Italo Calvino: in questo libro vengono riportate le lezioni che Calvino avrebbe dovuto tenere ad Harvard, saltate a causa della sua prematura scomparsa. Oltre alle conferenze, che analizzano come scrivere seguendo determinati canoni, ci sono anche tantissimi esercizi di scrittura da fare.

Cosa leggere a dicembre

A dicembre ci saranno le vacanze, quale momento migliore per recuperare libri che hai sempre fatto finta di aver letto.


È tempo di leggere:

  • Fratelli Karamazov” di Fëdor Dostoevskij
  • Guerra e Pace” di Lev Tolstoj.
  • Moby Dick” di Herman Melville
  • Dracula” di Bran Stocker
  • Frankestein” di Mary Shelley

E tutti i romanzi classici per antonomasia.


Se invece vuoi qualcosa di originale per stupire i parenti ai pranzi e ai cenoni di Natale, ti consiglio “Viper Wine” di di Hermione Eyre.


Le donne nel settecento bevevano sangue di vipera perché erano convinte di poter mantenere la propria giovinezza. In questo libro seguiamo le vicende di Venetia Stanley, ossessionata dalla sua bellezza, che farebbe di tutto per non invecchiare mai.


Questi erano i nostri consigli per un anno pieno di letture. Hai qualche libro da consigliare? Scriviceli nei commenti, saremo felici di scoprire i tuoi titoli preferiti.


Credits:

  • unsplash.com
  • pixabay.com
Giada Guerreschi

Ti è Piaciuto l'articolo? Condividilo sui social:

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on telegram
Share on whatsapp
Share on email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Rimani connesso

Leggi anche:

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER