Il progetto di Bakeca eSport Academy continua anche nel mese di Ottobre 2022. Anche durante questi ultimi trentuno giorni i ragazzi delle diverse squadre eSport hanno lottato e combattuto nei loro giochi di riferimento con dedizione e spirito competitivo, portando a casa ottimi risultati! Analizziamo gioco per gioco che cosa è successo!

Fortnite

Per Fortnite (videogioco sviluppato da People Can Fly e pubblicato da Epic Games nel 2017) gli eAtleti del progetto Bakeca eSport Academy hanno raggiunto tutti quanti il grado Elite, che ricordiamo essere quello più alto all’interno del gioco e che permette di partecipare alle competizioni più importanti con premi in denaro.

Ardi – punta di diamante del team – non si smentisce mai, raggiunge sempre ottime posizioni nei round di qualifica per poi classificarsi trentunesimo e quarantaduesimo nelle finali delle Elite Cup in Europa. 

Da parte di Rad3on vediamo ottimi posizionamenti nei round di qualifica che però purtroppo non riescono a concretizzarsi in alcuna top a premio durante le finali.

Kicus riesce a conquistare un quarantaquattresimo posto nelle finali ma cala leggermente le prestazioni per quanto riguarda i posizionamenti nei round di qualifica.

Melgard, nonostante un ottimo tredicesimo posto in un round di qualifica, non riesce a eccellere in nessuna delle finali.

Questi i commenti di Coach Riccardo “MasterZizzu” Minuto a proposito della giornata: “In generale siamo andati bene, ma possiamo decisamente fare meglio. Non saranno certo le sconfitte a fermarci e siamo già pronti alle sfide dei prossimi mesi, fondamentale non perdere la fiducia nelle proprie capacità e nei propri compagni“.

Rocket League

Il team di Rocket League (videogioco sviluppato e pubblicato da Psyonix Studios nel 2015)  del progetto Bakeca eSport Academy ha affrontato una seconda metà di campionato ricca di sorprese. Consapevoli di dover dare il meglio per raggiungere la vetta della classifica, gli atleti hanno lavorato duramente portando a casa punti importantissimi. La squadra ha ceduto il passo ai temibili Webidoo Gaming (attualmente primi in classifica) ma è riuscita a strappare 3 punti fondamentali ai Reply Totem, i favoriti della competizione, risultato che fa ben sperare in vista della fase finale.

Attualmente il team si posiziona terzo in classifica a sole due giornate dal termine del campionato. Nulla è ancora deciso però queste ultime due giornate rappresentano uno step fondamentale per la qualifica alla fase finale che si terrà durante il Milan Games Week di domenica 27 Novembre.

Di seguito un commento del Team Manager di Rocket League Marco “Spaceman823” Fossati: “Ci siamo quasi, la finalissima del campionato di questa stagione è alle porte e in questi ultimi due incontri bisognerà dare il massimo! Matematicamente serve solo un singolo punto per qualificarsi alle fasi finali. I ragazzi ne sono consapevoli: sono agguerriti, pronti e decisi a portarselo a casa!”.

Ultima nota, ma non per importanza, il player Speed del roster principale si aggiudica il titolo di MVP del campionato per il mese di ottobre 2022 con un totale di 40 Goal, 36 Assist e 71 Parate.

Chiude il mese di Bakeca eSport Academy… Tom Clancy’s Rainbow Six: Siege

Per il titolo di casa Ubisoft invece le acque sono calme. Dopo aver battuto un team del PG Nationals nella fase a gironi (campionato di riferimento sul territorio Italiano), la squadra si è fermata al secondo team di Serie A incontrato. Le parole del Coach e Team Manager Simone “Sifo” Pes sull’evento disputato: “Sapevamo che gareggiare contro dei top Team sarebbe stato difficile, ma nonostante l’eliminazione il risultato è degno di nota!”.

Dopo un’attenta valutazione dei coach e dello staff si è scelto di non iscrivere il Team ad ulteriori competizioni, questo per entrare in una fase di training e valutare se inserire o meno nuovi giocatori. Attualmente la squadra sta sostenendo sessioni di allenamento giornaliere cinque giorni a settimana di cui:

– 4/7 VOD review di match per analisi e consapevolezza nel gioco;

– 5/7 Scrim, ovvero partite di allenamento per mettere in pratica teoria ed allenare la gamesens (o sensibilità di gioco)

– 4/7 Teoria, in cui i coach spiegano le strategie e le basi macroscopiche di attacchi e difese.

A novembre ci aspettano altre prove, ma noi ci siamo!
Forza eAtleti di #BakecaeSportAcademy!

Bakeca
Bakeca

La redazione di Baklog, il nuovo blog di Bakeca, è qui per condividere nuove storie, approfondimenti, consigli, notizie, tendenze, eventi e tanto altro