E quindi, la Milan Games Week si è conclusa e il progetto Bakeca eSport Academy aggiunge un altro mattoncino al proprio percorso di crescita.

Certo: i risultati “sul campo” ci dicono che potevamo fare meglio. Però non è tutto perduto, anzi: se il torneo non si è risolto con una vittoria, ci sarà spazio per imparare. Perché in fondo Bakeca eSport Academy è questo: un progetto per far crescere i talenti, aiutarli a mettere risorse nel proprio percorso di crescita e magari trovare spazio in eventi importanti, proprio come è stata la Milan Games Week.

Ma quindi, com’è andata?

Ve lo raccontiamo con una disamina ora per ora, realizzata grazie al lavoro prezioso dei coach di Bakeca eSport Academy.

Bakeca eSport Academy alla Milan Games Week, ora per ora

– Ore 8:00. La giornata comincia in hotel, con sveglia e colazione insieme a tutti gli altri partecipanti e caster del campionato.
– Ore 9:00. Una navetta dall’hotel parte in direzione Fiera Milano Rho, padiglione 20 (il padiglione 16 e 20 sono i due padiglioni nei quali quest’anno sono stati esposti gli stand riguardanti i videogiochi, il padiglione 8 e 12 invece erano dedicati ai fumetti e cosplay ndr) per accompagnare i partecipanti alla location della Milan Games Week.
– Ore 9:15. Comincia la preparazione alla gara. Esercizi di concentrazione e discussione delle tattiche con il coach per capire come affrontare la prima partita della mattinata.
– Ore 10:30. La competizione prende il via: partono i Replay Totem contro il Cagliari Esport. Il bracket della competizione è a doppia eliminazione con partite Best of 5 e le prime due partite sono tra la prima e la quarta e la seconda e la terza squadra del campionato.
– Ore 11:30. È la volta dei nostri ragazzi. La NoFear Gaming sfida i Webidoo Gaming. I nostri giocatori Kuxir97, iPrime e Speed giocano molto agguerriti, ma i nostri avversari hanno una marcia in più: la prima partita finisce 3 a 0 per i Webidoo Gaming che proseguono nel Winner Bracket e che ci costringono ad affrontare il Cagliari Esport (sconfitti dai Replay Totem nel game precedente) nel Loser Bracket.
– Ore 15:00. Dopo lo scontro del Winner Bracket è il turno dei nostri ragazzi: il loro gioco è come sempre fluente, dinamico e preciso, ma i nostri avversari hanno più adrenalina da competizione e dopo l’ennesima parata e una partita nella quale iPrime segna una favolosa tripletta il sogno di NoFear gaming finisce con un clamoroso 3 a 1 a favore dei nostri avversari.
– Ore 16:00. Dopo un analisi approfondita con il coach e l’analyst delle diverse partite giocate, i nostri atleti si concedono un bagno di folla nella Milan Games Week. Il campionato si conclude con i Replay Totem vincitori, secondi Webidoo Gaming, terzi Cagliari Esport e quarti NoFear Gaming. Le dichiarazioni del Coach Marco “Spaceman827” Fossati: “Non ci aspettavamo di trovare le altre squadre così agguerrite, probabilmente abbiamo sottovalutato il loro potenziale e la loro voglia di vincere, ma i ragazzi come sempre hanno dato il massimo e non possiamo che essere fieri di loro.”
– Ore 18;30 La giornata si conclude con un ultimo saluto con tutti i giocatori che, una volta presa la navetta, vengono riportati in hotel.

Per quest’anno è andata così.
Ma alla prossima ci saremo, e saremo ancor più pronti!

Bakeca eSport Academy continua!

Foto di Ricky Delli Paoli

Bakeca
Bakeca

La redazione di Baklog, il nuovo blog di Bakeca, è qui per condividere nuove storie, approfondimenti, consigli, notizie, tendenze, eventi e tanto altro