Per i proprietari di beni immobili, e per i titolari di diritti reali di godimento sugli stessi, questo mese di giugno è quello relativo all’appuntamento con il versamento dell’acconto sull’imposta comunale sugli immobili (ICI) relativa al 2010. A ricordarlo è l’Agenzia delle Entrate nello scadenziario fiscale di giugno 2010, precisando che il codice tributo per l’imposta comunale sugli immobili (ICI) sull’abitazione principale, se non esente, è il 3901.

Come fare a pagare l’acconto? Nessun panico: il pagamento può avvenire alla banca o alla posta a mezzo pagamento con bollettino, oppure con il modello F24 utilizzando la modalità telematica.

Si ricorda inoltre che per la prima casa l’imposta comunale sugli immobili non è dovuta con la sola eccezione delle case che, pur essendo prima abitazione, appartengono alle categorie catastali A/9, A/8 ed A/1 corrispondenti, rispettivamente, ai palazzi di pregio ed ai castelli, alle ville ed alle abitazioni signorili.

Naturalmente per chi avesse poca dimestichezza con l’imposta e con il relativo calcolo dell’ICI può sempre rivolgersi al proprio commercialista di fiducia, oppure usare un sito come questo che permette il calcolo automatico della quota da pagare.

bakeca
bakeca