Prima che sia troppo tardi: ecco la lista degli attrezzi che non puoi non avere per allenarti in casa (e tornare in forma velocemente)

Non puoi pensare di tornare in forma se non inizi ad allenarti

Sei pigro, non hai l’auto e dopo una giornata di lavoro non hai proprio voglia di rinchiuderti in palestra a sudare. Perché non allenarsi comodamente in casa?

Ok, la voglia di fare non si acquista e se sei svogliato di certo non cambierà le cose l’idea di allenarti in casa. Ci sono però degli strumenti che fanno al caso tuo, che possono incentivarti e alleggerirti la fatica. E poi, puoi comprarli di seconda mano senza spenderci un occhio della testa.

Alcuni attrezzi imprescindibili (e più efficaci) per l’allenamento fai da te

Ecco tutto quello che può tornarti utile per non cercare rimedi last minute per tornare in forma (e rischiare di farsi male):

  • per cominciare, avere un sacco da boxe in casa ha innumerevoli vantaggi: la pratica del pugilato rafforza la muscolatura delle braccia e delle spalle, ti aiuta a coordinare i movimenti e migliora il tuo fiato. E poi, riduce notevolmente il livello di stress: se usi capacità immaginativa puoi far finta che quell’enorme sacco nero sia il capo ufficio che odi tanto. Ti aiuterà a sorridergli il giorno dopo. Una sessione di boxe può far bruciare fino a 600 kcal
  • fare addominali a corpo libero, se non si conosce la tecnica, può essere rischioso per la spina dorsale. Esistono dei macchinari che accompagnano i tuoi movimenti, impedendoti, in sostanza, di sbagliare e farti male. La zona addominale è quella su cui devi concentrarti. Per un esercizio completo è essenziale allenare la parte superiore, quella centrale, quella inferiore e quella laterale. Sì, abbiamo tutti questi addominali! All’interno dell’area protetta dagli addominali avvengono processi vitali, come la digestione e l’evacuazione. Aver cura della muscolatura significa, quindi, occuparsi anche della salute interiore. Una sessione di 15 minuti può far bruciare fino a 200 kcal
  • come non acquistare un bilanciere? Serve a tutto, come il bicarbonato in casa. Oltre ad allenare bicipiti e tricipiti, gli esercizi da svolgere con il bilanciere sono innumerevoli. Per farti un esempio, stendendoti su un tappetino e posizionando il bilanciere sulla zona del bacino, ti basterà sollevare ripetutamente i fianchi per allenare i glutei. Oppure, posizionandolo sulle spalle, renderà più impegnativi (e quindi più efficaci) i tuoi squat. Una sessione di 30 minuti può far bruciare fino a 200 kcal
  • se hai problemi di spazio in casa, c’è comunque la soluzione giusta per te. Esistono mini cyclette, e in commercio se ne trovano molte pieghevoli, quindi salvaspazio. Puoi pedalare ovunque, mentre guardi un film o il tuo programma preferito, sorseggiando una tisana calda. Utilizzare la cyclette rientra nella cosiddetta fase cardio, cioè quella fase in cui si bruciano velocemente calorie grazie all’aumento della frequenza cardiaca. Suderai molto e combatterai la cellulite! Una sessione di 30 minuti ad intensità moderata può far bruciare fino a 270 kcal
  • Non so se ne hai già sentito parlare, ma nel tuo allenamento non può proprio mancare un Kettlebell. Di cosa si tratta? È una sorta di manubrio (quindi facile da impugnare) alla cui estremità è applicato un peso. Diventa molto meno impegnativo e ingombrante allenarsi in casa, ampliando in maniera esponenziale la gamma di esercizi da svolgere. Proprio grazie alla sua versatilità e innovazione, in rete troverai migliaia di esercizi. Sta a te scegliere quelli più adatti! Una sessione di 30 minuti può far bruciare fino a 700 kcal

Che aspetti?

Scherzi a parte, tralasciando per un attimo il fisico bestiale che vorresti sfoggiare in qualsiasi occasione, mantenere un allenamento costante (insieme a mille altre buone abitudini) migliora il tuo stato di salute ed il tuo umore. Grazie all’attività sportiva puoi combattere diabete, osteoporosi, malattie cardiache, e produrre una quantità di endorfine tali da ridurre il panico e potenziare lo stato euforico.

Allora, che aspetti?

Gloria Ferrari

Credits:

  • tutte le immagini: Pixabay
bakeca
bakeca