Bakeca sostiene la 30° edizione di Stelle di Natale AIL

Torna il tradizionale appuntamento natalizio in 4.800 piazze italiane il 7, 8 e 9 dicembre

Si rinnova l’appuntamento con la solidarietà promosso dall’Associazione Italiana contro le Leucemie, i linfomi e il mieloma, che quest’anno giunge alla sua 30° edizione.

Nei giorni 7, 8 e 9 dicembre è in programma l’iniziativa Stelle di Natale AIL, posta sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica. La manifestazione è realizzata grazie all’impegno di migliaia di volontari che offriranno una piantina natalizia, contraddistinta dal logo AIL, a chi verserà un contributo minimo associativo di 12€.

Quest’anno, in occasione della storica campagna, chi vorrà sostenere l’Associazione avrà una modalità in più per donare.  Dall’1 al 16 dicembre sarà infatti attivo il numero solidale 45585, attraverso il quale:

  • inviare un SMS solidale per donare 2€ da telefoni cellulari Wind Tre, TIM, Vodafone, PosteMobile, Iliad, Coop Voce e Tiscali
  • effettuare una chiamata da telefono fisso per donare 5€ con TWT, Convergenze e PosteMobile e 5€ o 10€ da rete fissa TIM, Wind Tre, Fastweb, Vodafone e Tiscali

Grazie ai fondi raccolti col numero solidale quest’anno l’Associazione finanzierà AIL ACCOGLIE, un progetto che riunisce due servizi importanti portati avanti dall’organizzazione in tutta Italia per sostenere i pazienti costretti a lasciare la propria città di residenza durante le terapie. I fondi serviranno quindi:

  • per supportare  Le Case Alloggio, strutture situate nei pressi dei principali Centri di Ematologia che accolgono gratuitamente malati e familiari durante il periodo di cura
  • per finanziare i Viaggi Solidali, spostamenti in treno, macchina o aereo offerti dall’AIL per raggiungere Centri altamente specializzati

Grazie ai fondi raccolti con le Stelle di Natale e con il numero solidale, l’AIL continuerà a svolgere le attività che da 50 anni la contraddistinguono e realizzate grazie all’opera delle 81 sezioni provinciali:

  • collaborare al servizio di Assistenza Domiciliare, fondamentale per migliorare la qualità di vita dei pazienti, che consente ad adulti e bambini di essere seguiti da personale specializzato nella propria abitazione, riducendo così i tempi di degenza ospedaliera. L’AIL finanzia oggi complessivamente 42 servizi di cure domiciliari
  • sostenere la Ricerca Scientifica
  • sostenere le Case Alloggio AIL. Attualmente sono 35 le città italiane che offrono questo servizio a 300 tra pazienti e familiari
  • supportare il funzionamento dei Centri di Ematologia e di Trapianto di Cellule staminali e sostenere i laboratori per la diagnosi e la ricerca

Questo slideshow richiede JavaScript.