Il mutuo agevolato per i giovani

Che per un giovane senza contratto fisso sia più difficile ricevere un finanziamento dalla banca non è di certo una novità, che oggi esistano delle agevolazioni dedicate, dall’altro lato, non è più un sogno impossibile. Ecco perchè.

Comprare casa per un under 35 è il primo grande impegno economico della vita ed è sempre più frequente che un giovane scelga questa strada invece dell’affitto come investimento per il futuro. Inoltre, in questo periodo in cui gli interessi sono ai minimi storici e il prezzo a mq è il più basso degli ultimi anni, acquistare un immobile è un vero e proprio affare. Ma come si fa a fare in modo che questo investimento si possa concretizzare?

Come ogni anno, anche per il 2018 lo Stato ha previsto l’accesso al Fondo di Garanzia: una sorta di sostegno economico che non si limita ai giovani ma si rivolge anche a famiglie monogenitoriali, coppie con almeno uno dei due sotto i 35 anni, single con contratto di lavoro precario e chi vive in case popolari.

Il Fondo prevede una concessione di garanzia fino al 50% della quota capitale -che non può superare i 250.000€- per l’acquisto di una prima casa, lavori di ristrutturazione o riqualifica energetica, senza limiti di reddito o ISEE. Il Fondo di Garanzia in realtà non è un finanziamento in denaro ma un vero e proprio garante per un giovane con un contratto di lavoro non stabile, a causa del quale non avrebbe i requisiti necessari per ricevere un mutuo. Chiaramente il richiedente non deve possedere altri immobili ad uso abitativo (se non ereditati) e l’immobile per cui si fa richiesta di accesso al Fondo non deve rientrare nelle categorie A1, A8 e A9.

Non tutte le banche accettano di erogare il Fondo di Garanzia. In seguito alla ricezione della domanda, ogni istituto di credito ha 30 giorni lavorativi di tempo per accettare o rifiutare la richiesta.

A cura di Mutuiperlacasa.com