Avere fame e osare: la storia di un successo web italiano

E’uscito “La storia troppo breve di un sognatore”, il libro sulla storia di uno Steve Jobs nostrano: Paolo Geymonat, fondatore e presidente di una internet company di successo made in Italy come Bakeca.it.

L’idea dell’e-book nasce a due anni dalla scomparsa di Geymonat, con lo scopo  di raccontare, attraverso le sue mail e le testimonianze di chi lavorava al suo fianco, i momenti cruciali che hanno segnato Bakeca.it nella fase di start up, ma soprattutto per testimoniare l’approccio con cui il suo fondatore aveva affrontato il progetto e coinvolto soci e collaboratori nel suo sogno imprenditoriale.

L’ intento del libro e’ quindi permettere ai giovani che lo leggeranno di guardare a un orizzonte piu’ vicino di quello di Cupertino o della Silicon Valley.

“In molti scrivono sulla ricchezza e sul valore del sogno, ma è difficile incontrare persone che sappiano realizzare in modo concreto i loro sogni”, scrive il curatore del libro, Sergio Chiarla, descrivendo la personalita’ di Paolo Geymonat. Sogno e concretezza, due facce della stessa medaglia, due ingredienti che ogni progetto dovrebbe avere per sfondare la porta del successo.

L’e-book e’ disponibile sui principali distributori di e-book italiani e contestualmente sul portale retedeldono.it, dove Bakeca SpA ha aperto una pagina commemorativa di Paolo Geymonat e lanciato un’iniziativa di raccolta fondi a favore di CasaOz Onlus, un’associazione torinese che offre servizi di accoglienza e supporto alle famiglie con minori che vivono situazioni di malattia infantile.

In occasione della presentazione del libro, un gruppo di imprenditori web di successo, si riunira’ il prossimo 17 novembre alle ore 17:00 all’Università di Economia di Torino in un convegno dal titolo ‘Costruire web company di successo: anche in Italia si puo’!.

Un incontro, organizzato in collaborazione con Aiesec, per raccontare esperienze dirette e consigli ad una platea di potenziali futuri imprenditori, alla ricerca di una giusta dose di motivazione.
Partecipano: Alessandro Rivetti di Bakeca, Vito Lomele di Jobrapido, Gianluca Dettori fondatore di Vitaminic e Dpixel, Nicola Canonico di Easybit e Sosimple, Nader Sabbaghian di Bravosolution e il giornalista e blogger Vittorio Pasteris.

Leggi “La troppo breve storia di un sognatore” su retedeldono.it.

Una risposta a “Avere fame e osare: la storia di un successo web italiano”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.