Affitto casa, nuove regole dal 1 luglio: cosa cambia

Qualcuno ha intenzione di affittare una casa nei prossimi mesi? Occhio alle nuove regole che entreranno in vigore a partire dal primo luglio. Dal prossimo mese, infatti, diventerà un problema registrare i contratti di locazione e affitto degli edifici non riconosciuti al catasto.

L’obbiettivo delle nuove regole è quello di far emergere le case anche sotto il profilo catastale, per contrastare l’evasione fiscale di Irpef e Ici. Così dal primo luglio dovranno essere indicati tutti i dati catastali nella richiesta di registrazione del contratto di affitto o locazione (ma anche e nei contratti di cessione, risoluzione o proroga).

E’ bene sapere che nel caso di dati mancanti, non mancheranno le sanzioni che possono a seconda di quanto ammonta la spesa di registrazione (e quindi il canone mensile della casa).

Se invece avete già tutti i documenti in regola e cercate un affittuario non vi resta che pubblicare un annuncio su Bakeca.it. In bocca al lupo!

Una risposta a “Affitto casa, nuove regole dal 1 luglio: cosa cambia”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.