RC Auto: rincari sbalorditivi per gli automobilisti. Si può risparmiare?

Lo scorso 5 Maggio a Palazzo Mezzanotte di Milano si e tenuto il convegno ‘Assicurazioni e sistema in Italia: Il ruolo del comparto assicurativo nel rilancio dell’economia reale’. Il convegno è stato realizzato dalla collaborazione tra il Giornale delle Assicurazioni e Aiba (Associazione Italiana di Broker di Assicurazioni e Riassicurazioni). Attraverso l’intervento di svariati esperti del settore – consulenti, agenti e broker assicurativi – si è analizzata la crisi economica e finanziaria che attualmente investe il mercato delle assicurazioni, con l’obiettivo di comprendere il ruolo del comparto assicurativo nel processo di crescita dell’economia italiana.

Quello che è emerso che i primi mesi del 2010 si sono verificati notevoli rincari dell’ Rc Auto: il Ministero del Tesoro parla addirittura di un aumento del 131% in appena 13 anni. Un dato ancora più sconcertante, se si confronta con quelli europei: in Italia infatti i prezzi sono aumentati di 4 volte rispetto a tutto il resto d’Europa.

A tal proposito durante il convegno del 5 maggio Giancarlo Giannini, presidente dell’Authority, ha lanciato la proposta di cancellare il «tacito rinnovo» dai contratti Rc Auto: “In questo modo i clienti sarebbero indotti a valutare ogni anno le diverse proposte disponibili sul mercato, effettuando un attento confronto tra le migliori assicurazioni auto presenti sul mercato”.

Questo probabilmente è ancora più vero nel momento del boom in rete dei comparatori per la RC Auto (ne avevamo già parlato nei giorni scorsi). Il confronto insomma resta l’unico modo per risparmiare e anche Bakeca.it dà ad ogni utente la possibilità, tramite il suo comparatore, di trovare la polizza Rc Auto più adatta alle proprie esigenze di automobilista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.