Mercatopoli a Bologna: lo shopping fatto di convenienza

Nel bel mezzo della crisi arriva il boom del mercato dell’usato. A Bologna c’è da Mercatopoli, una rete di mercatini dell’usato che dà nuova vita agli oggetti di seconda mano. Obsoleti ed inutilizzati per alcuni ma convenienti e preziosi per altri.

La chiamano “second-hand mania”ed è la nuova risorsa dei consumatori italiani. Dall’altra parte in questo tempo di crisi il risparmio appare una priorità per tutti ed è così che proprio il mercato dell’usato è cresciuto notevolmente. Se ci fossero alcuni dubbi in merito a questa nuova tendenza basta leggersi i dati pubblicati recentemente dalla Camera di Commercio di Milano: dal 2004 ad oggi il settore della “seconda mano” ha registrato un incremento del 35% con 3.433 esercizi commerciali sul territorio nazionale. E dentro c’è tutto: dai mobili, agli abiti , dagli oggetti usati fino a quelli dei libri.

La città di Bologna in particolare è diventata quasi “la capitale dell’usato”: oltre alla storica presenza di numerosi negozi di seconda mano è infatti emersa in questi anni la novità rappresentata da Mercatopoli Bologna Fiera: affiliato di un franchising di negozi dell’usato basati su uno stile innovativo, moderno ed organizzato. Un vero e proprio network di negozi che hanno come scopo quello di non seguire il consumismo imperante, ma di sposare la “filosofia del riuso”: sfruttando la convenienza dell’usato senza però perdere la qualità dei prodotti offerti.

Ma Mercatopoli non è solo una vetrina conveniente: oltre ad offrire oggetti di seconda mano dà a chiunque la possibilità di mettere in vendita i propri, diventando un luogo di scambio e di intrattenimento dove si può guadagnare anche su ciò che non si utilizza più e che pensa fosse destinato a finire nella cantina di casa, se non peggio nel cassonetto della spazzatura.

Per chi infine è spaventato dalla possibilità di trovarsi di fronte a prodotti scadenti c’è da sottolineare che a Mercatopoli non c’è convenienza senza la qualità: i titolari svolgono infatti un’accurata selezione sulla merce presa in carico per essere venduta, permettendo così ai clienti di trovare i migliori prodotti del mercato (abbigliamento, mobili, elettrodomestici, oggettistica, articoli sportivi, strumenti musicali, elettronica, libri, cd, dvd e tanto altro) a prezzi fortemente ribassati.

Così, per tutti i bolognesi che non vogliono rinunciare al fascino dello shopping anche in tempo di crisi, il consiglio di Bakeca (che da sempre ha una sezione del suo sito dedicata al “compro-vendo” ) è quello di recarsi prima possibile a Mercatopoli Bologna Fiera, in via Zago, 16, aperto dal martedì al sabato dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 15:30 alle 19:00 (il sabato con orario continuato). Altre informazioni sulle ultime novità e promozioni di Mercatopoli si possono richiedere scrivendo una mail a bolognafiera@mercatopoli.it o telefonando al numero 051 6390843.

Link utili:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.