La Pasqua a tavola degli italiani

Pasqua è alle porte e come vuole la tradizione, da nord a sud la tavola degli italiani sarà imbandita di piatti e prelibatezze, frutto di ricette tramandate di generazione in generazione per custodire i sapori del proprio territorio. La cucina sarà quindi una delle protagoniste dei prossimi giorni, un pò come avvenuto lo scorso anno quando, dati di Coldiretti, sono stati spesi 1,2 miliardi di euro per imbandire le tavole e consumati circa 400 milioni di uova! Leggi tutto “La Pasqua a tavola degli italiani”

A Torino la città corre Tutta Dritta

Poco più di 48 ore all’ottava edizione di Tutta Dritta, la 10 km internazionale che per il secondo anno partirà da piazza San Carlo per arrivare alla Palazzina di Caccia di Stupinigi. E anche Bakeca.it ha scelto di correre la maratona torinese, con l’obiettivo dichiarato di tagliare il traguardo.

Domenica 18 aprile prenderà il via l’ottava edizione di Tutta Dritta, la 10 km internazionale che per il secondo anno partirà da piazza San Carlo, l’elegante “salotto” di Torino, per arrivare alla storica Palazzina di Caccia di Stupinigi, residenza sabauda di grande fascino, proclamata dall’UNESCO patrimonio dell’umanità.

Un appuntamento immancabile per tutti gli appassionati di podismo che nella passata edizione di dicembre ha visto al via oltre 4.000 partecipanti (per questa edizione, complice anche il clima primaverile, le attese sono addirittura superiori). Le caratteristiche che rendono unica questa corsa sono la linearità del suo percorso e la possibilità per agonisti e amatori, camminatori e amanti dello sport all’aria aperta, di vivere una giornata all’insegna del benessere, della sana competizione e del divertimento.

E anche Bakeca.it ha deciso di correre la gara: ben 18 membri dello staff aziendale si cimenteranno nei 10 chilometri di corsa della Tutta Dritta, con la segreta speranza di tagliare il traguardo prima di altri. L’appuntamento è quindi per domenica mattina in Piazza San Carlo. Vinca il migliore!

A Bologna ritorna il F.I.S.Co.

Il titolo di quest’anno è “(color cane che scappa)”, insolito come tutte le opere che verranno presentate alla decima edizione di “F.I.S.Co”, il Festival dello spettacolo contemporaneo, a Bologna dal 16 al 24 aprile.

A Bologna torna il F.I.S.Co. Niente paura, nulla a che vedere con le tasse, bensì F.I.S.Co. è la sigla del Festival dello spettacolo contemporaneo, che ormai ogni anno invade Bologna con le sue performance. Eppure F.I.S.Co sarà un circiuito di spettacoli ma non solo: anche “spazi in cui confluiscono danza, performance, visioni e osservazione critica”, come spiegano gli organizzatori di Xing.  E in questo modo saranno pervasi dall’arte contemporanea il teatro dell’Accademia di Belle Arti, lo Sferisterio, il Raum e altri luoghi.

Nel video: “Autodomestication”, di Kroot Juurak e Fahim Amir, che sarà proiettata il 22 alle 22 allo spazio Carbonesi.

Milano capitale del design

A Milano sta per aprire i battenti l’evento degli eventi: il Salone internazionale del mobile, ovvero l’appuntamento di design più importante dell’anno. Con un programma ricchissimo di cultura e tendenze. E tanto divertimento.

Lo scorso anno è stato un successo senza precedenti: quasi 320mila visitatori tra operatori, pubblico e giornalisti. E’ il Salone internazionale del mobile di Milano che quest’anno ha tutte le carte in regola per bissare il successo. Dal prossimo 14 aprile e per cinque giorni il quartiere fieristico di Rho sarà invaso da circa 2500 espositori che si sistemeranno su una superficie di circa 200mila metri quadrati. Pronti per accogliere una folla di addetti ai lavori provenienti da tutto il mondo e, per domenica 18, pronti ad incontare anche il pubblico.

Un vero e proprio evento dai grandi numeri dunque e con un’offerta merceologica quasi sterminata:dai Saloni alla biennale Eurocucina, dal Salone internazionale del bagno a quello dedicato alla tecnologia di elettrodomestici da incasso e cappe d’arredo. Con una ciliegina sulla torta: il SaloneSatellite, zona della fiera dove oltre settecento giovani designer esporanno i loro lavori in cerca di fortuna (e qualche acquirente).

Parallelamente, in città, ci saranno iniziative di ogni tipo che affiancheranno il Salone del mobile. Appuntamenti culturali (da non perdere le mostre organizzate dal Cosmit), installazioni artistiche e una serie smisurata di eventi più mondani tra inaugurazioni di showroom, cibo, ospiti d’eccezione e musica. Perché, anche chi il design lo “mastica” poco, al Salone internazionale del Mobile ci vuole essere a ogni costo.

Salone del mobile di Milano
Dove: Fiera Milano-Rho
Quando: 14-19 aprile
Orario: continuato dalle 9.30-18.30
Ingresso: solo per gli operatori del settore. Domenica 18 aprile aperto al pubblico 20 euro (1 ingresso), 30 euro (tessera coppia), 35 euro (tessera famiglia: 2 adulti e un minore di 18 anni), 15 euro (tessera studenti)
Info: www.cosmit.it

A Torino il primo week end per la Sindone

La pioggia, e il freddo, non hanno fermato i pellegrini in arrivo a Torino per vedere la Sindone: sono stati più di 48 mila quelli che hanno posato gli occhi sulla celebre reliquia nella prima domenica dell’Ostensione. E intanto spunta anche l’applicazione per iPhone.

Quasi cinquantamila i fedeli che domenica sono arrivati fino a Torino per visitare la prima ostensione del millenio. Un vero e proprio fiume in piena con code di oltre 2 ore che hanno creato qualche disagio e reso necessario l’intervento del Comitato organizzatore. “E’ inutile – aggiunge una nota – arrivare prima: si rischia solo di prolungare l’attesa”. Il consiglio vale in particolare per i pellegrini che arrivano in comitiva: sono stati ben 438 gli autobus che hanno raggiunto ieri la cittadella della Sindone.

E oggi si bissa: le prenotazioni per vedere il sacro lino sono 30 mila, 162 i bus attesi. Fra loro anche una comitiva di 200 austriaci accompagnati dall’arcivescovo di Vienna. In settimana invece è attesa una rappresentanza del corpo diplomatico italiano, con le loro famiglie e infine sabato prossimo una nuova ‘invasione’: 500 giovani arriveranno da Ancona per la ‘notte bianca’. E domenica prossima, tra i prenotati, ci sono 4.500 militari di tutte le forze armate italiane.

Nel frattempo la mania “Sindone” contagia anche le nuove tecnologie e proprio in questi giorni per l’occasione dell’ostensione è diventata gratuita iSindone un’applicazione per iPhone ed iPod touch a sfondo religioso a sfondo religioso che permette di accedere a tutte le informazioni necessarie andare a visitare la Sacra Sindone a Torino: come arrivare, il servizio di accoglienza, i giorni, gli orari di esposizione, la mappa. Oltre la storia, le caratteristiche e l’analisi della Sindone, tutto comodamente sul proprio iPhone. “Le strade del Signore” appaiono davvero infinte.

  • Info e prenotazioni online

Su Facebook la Roma che non c’è più

Si chiama “Roma Sparita” ed ha più di 60.000 Fan: è una pagina Facebook che raccoglie più di 6mila fotografie di una Roma di altri tempi. La nostalgia diventa 2.0 ed è subito un successo.

Sessantamila Fan, seimila fotocaricate, decine di migliaia di commenti: sono solo alcuni numeri di “Roma Sparita”, una pagina Facebook creata da Daniele Chiù (impiegato nella pubblica amministrazione ed appassionato della città eterna), Lucia Prandi (archeologa e guida turistica) e Fabio Pucci (informatico e fotoamatore) e che ospita scatti ingialliti e immagini d’epoca della Capitale, fotografie recuperate dalle soffitte o in chissà quale cassetto in cui erano state dimenticate.

Scorrendo velocemente gli album fotografici si scopre che c’è proprio di tutto: la Roma d’inizio secolo, quella della seconda guerra mondiale (la “città aperta” rosselliniana), la Roma del miracolo italiano e della Dolce Vita (perfino uno scatto del film “Il sorpasso” di Dino Risi), la Roma dei filobus ma pure quella delle carrozze a cavallo. Una capitale come nessuna mai l’aveva vista.

Il grande successo della pagina è anche nella sua particolarità: le fotografie (rigorosamente scattate prima del 1990) sono caricate dagli utenti stessi, con tanto di didascalia, fonte di provenienza e anno in cui è stata scattata.

Inutile dire che l’idea è stata accolta con entusiasmo quasi commosso. Basta leggere i commenti dei Fan della pagina: chi riconosce il macellaio dal quale si riforniva la nonna, chi esulta per aver ritrovato la casa dove viveva con i genitori da piccolo, chi infine chiude gli occhi e lascia che il passato prenda il sopravvento sul presente, riscoprendo una Roma che non c’è più e di cui sente la mancanza. Non solo un museo virtuale quindi, ma qualcosa che va molto oltre quello che si potrebbe immaginare.

Visita la pagina Facebook di Roma Sparita

Il mercato del lavoro riparte con la flessibilita’

L’indagine di Bakeca.it: crescono i settori del turismo e del marketing.

Mentre in Italia si continua a parlare di crisi economica e di persone senza lavoro (oltre 380 mila secondo i dati ISTAT) il web sembra andare in controtendenza. Una nostra indagine sulla categoria di Bakeca.it dedicata al lavoro registra infatti un aumento considerevole del numero delle offerte di “reclutamento online”, segnando proprio nel mese di marzo un incremento del 23% rispetto allo scorso anno.

Spulciando meglio alcuni dati, abbiamo notato che l’aumento delle offerte di lavoro è più marcato in alcuni settori specifici, primo su tutti quello Turistico-Alberghiero con un incremento del 164%, complice sicuramente l’avvicinarsi della stagione estiva. Seguono a ruota Ingegneri-architetti (+75%), Marketing-comunicazione (+66%), seguiti da Grafica-design (+52%), contabilita’-finanza (+51%), Operai-edilizia- artigianato e Logistica-trasporti (+43%).

Sul Web insomma il lavoro non sembra mancare. Con una particolarità: analizzando meglio le offerte di lavoro abbiamo registrato che nella maggior parte degli annunci le aziende offrono forme contrattuali flessibili (a progetto, stage, determinato, etc), mentre solo il 3% dei 45.000 annunci postati nella categoria ‘Offerte di lavoro’ garantiscono fin da subito un contratto a tempo indeterminato.

Un altro indizio che conferma questa tendenza è l’incremento della richiesta di stagisti o tirocinanti, segno che le aziende per la ripresa economica puntano proprio su una “generazione flessibile”: quella che è disponibile ad avere il suo primo approccio professionale con un contratto formativo, meno oneroso per le aziende ma per certi versi conveniente anche per gli stessi neolaureati ( il 64% di questi contratti si trasforma infatti in tempo indeterminato).

Ma non mancano però note dolenti nella nostra indagine, che evidenzia ancora un divario, quello fra Nord e Sud del paese. Il numero di offerte di lavoro per il Sud crescono rispetto al 2009 per alcuni ambiti (Venditori-agenti-commerciali , addetti e responsabili di Marketing/comunicazione , Costumer service-call center ,Docenti-formazione ) ma i dati registrano ancora forte diseguaglianza rispetto al Nord, soprattutto in alcuni settori strategici come quello Informatico-telecomunicazioni (3%) e quello Operai/edilizia/artigianato (5%).

Non a caso su 45.000 annunci al mese postati su Bakeca.it, Napoli con quasi 2000 annunci si posiziona solo al quarto posto della classifica delle città con maggiori offerte. Classifica invece dominata da nord e centro Italia con Milano al primo posto (6500 annunci), Roma al secondo (3600) e Torino al terzo (3100).

Leggi tutte le offerte di lavoro nella tua città

Con il carpooling anche Napoli dà un taglio allo smog

 

Anche sul territorio di Napoli è attivo il più grande portale europeo che promuove l’innovativo uso dell’”auto di gruppo”.

Si chiama www.passaggio.it ed il suo slogan è chiarissimo: “Clicca. Viaggia. Risparmia”.  E’ il nuovo portale di “carpooling” (dall’inglese car-Auto / Pool -associare) che da oggi è attivo anche a Napoli. Cosa è il carpooling? Semplice, è un nuovo modo di viaggiare che si basa sulla condivisione dell’auto da parte di più persone che percorrono la stessa tratta, in modo da diminuire la congestione stradale e  ridurre le emissioni inquinanti.

Il funzionamento del portale si basa proprio su questo concetto ed è gratuito, facile e veloce. In un paio click chiunque può può cercare in tempo reale fra le offerte presenti oppure pubblicare a sua volta una richiesta di passaggio: una soluzione ideale per chi, per lavoro o per studio, è costretto a fare il pendolare fra una città e l’altra. Proprio a Napoli i cittadini da anni cercavano di promuovere dal basso questa pratica, attraverso anche gruppi di facebook come questo.

Passaggio.it, una novità assoluta per l’Italia, è il confratello di www.mitfahrgelegenheit.de, piattaforma tedesca di carpooling, fondata nel 2001 dall’idea di tre giovani tedeschi. Con più di 1,1 milioni di utenti registrati e 200.000 viaggi attivi per mete nazionali e internazionali il portale è oggi il più popolare in Europa. Basta segnalare che oltre a quello italiano sono già attivi il portale di carpooling austriaco, svizzero, greco, polacco, e presto saranno online anche quelli in lingua francese, spagnola ed inglese.

Torino è la prima città taggata del mondo

La città piemontese è stata scelta per sperimentare una nuova tecnologia di barcoding Microsoft che collega tramite dei “Tag” il mondo reale e informazioni virtuali.

Prossimamente passeggiando davanti ai prinicipali monumenti e palazzi storici di Torino vedremo i turisti che avvicineranno il loro smartphone ad un tag colorato incastonato sul pavimento piuttosto che sul muro adiacente. Non vi spaventate: è il nuovo metodo di “tag” che Torino sperimenterà nei prossimi mesi, grazie al quale i turisti del capoluogo piemontese visualizzeranno informazioni sui principali monumenti della città semplicemente passando i propri telefonini su dei piccoli riquadri (i “tag” appunto) posizionati vicino ai monumenti stessi. Il semplice passaggio del telefono sul “tag” desiderato permetterà il collegamento automatico alla pagina Web del sito TurismoTorino dedicata al monumento interessato.

Una tecnologia all’avanguardia sviluppata da Turismo Torino, Provincia e Mediaki.it e che si basa su barcoding mobile 2D (il meccanismo, aggiornato e potenziato, è lo stesso dei codici a barre utilizzati per riconoscere i prezzi alle casse dei supermercati) e che è al suo debutto internazionale assoluto. Da qui lo slogan dell’iniziativa, che presenta Torino come “la prima città taggata a colori al mondo”.

E’ così che Torino entra di prepotenza nel “turismo 2.0.”, taggando i propri monumenti più belli ed offrendo per ognuno di essi informazioni e contenuti multimediali, dai cenni storici a veri e propri video. I tag in particolare saranno posizionati nei pressi del Teatro Carignano, del Duomo, del Museo Egizio, di Palazzo Madama, del Museo Nazionale del Cinema e delle altre maggiori mete turistiche della città.

A Torino IoLavoro… e tu?

A Torino il 5 e 6 Marzo si terrà l’ottava edizione di IoLavoro, una vera e propria piazza d’incontro fra domanda e offerta di lavoro stagionale, con la possibilità fin da subito di sostenere un colloquio di lavoro. Bakeca.it, Mediapartner dell’evento, come ogni anno sarà presente con un suo stand e le sue hostess.

La stagione estiva ormai si avvicina, e già iniziano a fioccare le offerte per molti lavori e lavoretti che consentono ai più giovani di fare le loro prime esperienze nel mondo del lavoro. In questo senso l’iniziativa IoLavoro che si terrà a Torino presso il Lingotto Fiere il 5 e 6 Marzo 2010 si conferma come l’evento “clou” per chi cerca ed offre impieghi nel settore alberghiero e del turismo in genere. Basti pensare che l’ultima edizione di IoLavoro, tenuta lo scorso ottobre, ha registrato la presenza di quasi 8mila visitatori e ha permesso 12mila colloqui di lavoro.

Infatti la novità più importante che ha avanzato IoLavoro in questi anni è che le aziende, attraverso un semplicissimo sistema di ticket, consentono ai presenti non solo di consegnare il proprio Curriculum, ma anche di sostenere fin da subito un primo colloquio di lavoro conoscitivo. Insomma, chiunque la prossima estate sia interessato di vestire i panni dell’hostess del cuoco del cameriere piuttosto che dell’estetista o dell’istruttore sportivo troverà a IoLavoro pane per i suoi denti. E non solo in Italia: grazie alla presenza della rete Eures, IoLavoro informerà a dovere chi intende trovare un impiego fuori dall’Italia, in un dei tanti paesi facenti parte dell’UE.

Bakeca.it, che ha sempre una sezione aggiornatissima sulle offerte di lavoro nel campo turistico sarà naturalmente MediaPartner di IoLavoro e presente al Lingotto Fiere con un suo Stand e con tanto di hostess.